TrainingArt – L’arte al tuo servizio

Scherzosamente abbiamo rovesciato l’incipit della loro home page: Training Art è un sito a servizio dell’arte. Ma se ci siamo permessi un avvio scherzoso, dobbiamo riconoscere che il lavoro dei nostri ragazzi è bello, davvero bello. Perciò vi invitiamo a visitarlo in tutte le sue pagine: home, chi siamo, network (!), progetti, eventi, artisti, advisor e contatti. Ben strutturato, semplice nella consultazione, di impatto immediato nella grafica, agile e snello ma ben colorato, il sito merita, davvero, anche nelle intenzioni. Perciò lo sosteniamo con tutta la nostra potenza di fuoco 😉 Complimenti, ragazzi!

Training Art è un sito a servizio dell’arte, di supporto al progetto educativo, politico, didattico che a partire dal LAS Boccioni si propone come mediatore nel percorso d’arte per la formazione continua dei giovani e il monitoraggio della fruizione del contemporaneo nell’arte.

Il sito attiva confronti per scambi culturali internazionali centrati, utilizza la rete dei Licei artistici, musei, accademie e università per coinvolgere i giovani nella riflessione tematica per la produzione di opere artistiche.

Mette in sinergia, attraverso le sue attività, allievi, famiglie, docenti, fondazioni artistiche, creando un network laboratoriale artistico sul tema, che si confronta con realtà creative e culturali esterne alla scuola, artisti nazionali e internazionali, partner fondamentali per la realizzazione di scenari di sperimentazione didattica-artistica.

Il sito sarà

1) luogo di condivisione e documentazione di materiale iconico, artistico elaborato dalle scuole della rete e delle riprese degli incontri tra studenti artisti, critici, cultori dell’arte e dei laboratori artistici/workshop del fare e del fruire, del riflettere sul fare guidati da artisti e svolti in sede dal LAS Boccioni

2) osservatorio sul diverso approccio al tema da parte dei Licei artistici italiani ed esteri, legati alle loro peculiarità territoriali e culturali

3) luogo di esposizione delle opere selezionate del Premio Boccioni e messe in mostra in varie sedi in eventi pubblici