Laboratorio Cinematografico ANPI

Carissimi Genitori,

Il Comitato dei Genitori ha organizzato una riunione della Commissione Cultura, che si terrà presso la Biblioteca dell’Istituto lunedì 19 febbraio 2018, dalle ore 18:30 alle 20:00 circa. Faremo il punto sulle iniziative in corso e ci confronteremo su come promuoverne di nuove. Grazie al prezioso contributo del referente, Prof. Alfieri e della Prof.ssa Anedi, da anni collaboratrice del progetto Biblioteca, ci sono già valide idee e proposte sul tavolo: per chiunque ne avesse altre, sarà certamente l’occasione per condividerle e valutarle insieme. L’invito è aperto a tutti i genitori interessati e disponibili a collaborare con la commissione.

Vi attendiamo numerosi e pieni di entusiasmo ed idee!
A presto.

Comitato dei Gentiori
Liceo Artistico U. Boccioni

L’intenzione è quella di proporre ai ragazzi delle scuole superiori di Milano un’occasione per incontrarsi e realizzare insieme dei cortometraggi con tema la Resistenza.

Grazie al supporto di Alessandro Calosci, noto produttore di Cinema, i ragazzi saranno protagonisti di un processo di lavorazione che li porterà a confrontarsi con le tematiche, i documenti e la storia della resistenza a Milano.

Usando i documenti e i testi certificati dell’ANPI, i ragazzi potranno approfittare del supporto di professionisti per indagare e infine rappresentare, secondo il proprio punto di vista, la storia degli uomini e delle donne che hanno dato la libertà alla nostra città.

Un cinema che lascia spazio e momenti di protagonismo ai giovani studenti, un’occasione per invertire i ruoli, per mettere i ragazzi stessi al centro del processo educativo.

Fine ultimo del progetto sarà il 25 aprile 2019, momento in cui si potranno proiettare gli elaborati per presentarli alla città. Un momento di riflessione, di elaborazione e di creatività

 

Ci fa piacere collegare l’evento con il settantesimo anniversario della Costituzione Italiana: “anche se la Liberazione è avvenuta nel 1945, il risultato si è manifestato con le regole comuni entrate in vigore il 1 gennaio 1948 e che ancora oggi costituiscono la base del nostro sistema democratico. “Lo avrai, camerata Kesserling, il monumento che attendi da noi Italiani, ma con che pietra si costruirà deciderlo tocca a noi”. Il monumento che Calamandrei idealmente contrapponeva alle feroci incursioni delle camicie nere è stato elevato facendo ricorso ad un particolare tipo di pietra: alla pietra delle idee, alla pietra del sangue, alla pietra della speranza di un Paese diverso che sosteneva, ora dopo ora, i protagonisti della lotta di Liberazione. Quel monumento è la Costituzione!

Il Dirigente
Prof. Stefano Gorla

 

Allegato: PRESENTAZIONE 

Pin It on Pinterest