Prenotazioni balletto Le Corsaire del 22 aprile

Si comunica che martedì 10 aprile alle ore 8,00, verranno esposti i moduli per prenotare i biglietti per lo spettacolo di seguito indicato:

Balletto Le Corsaire
Domenica 22 aprile 2018 (ore 20,00)

Musica
Adolphe Adam, Cesare Pugni, Léo Delibes, Riccardo Drigo, Peter von Oldenburg
Coreografia
Anna-Marie Holmes
da Marius Petipa e Konstantin Sergeyev
Musica riorchestrata da
Kevin Galiè
Direttore
Patrick Fournillier
Scene e costumi
Luisa Spinatelli
Luci
Marco Filibeck

Si prega di segnare sul modulo i recapiti telefonici richiesti. I moduli verranno posizionati sulla cattedra posta in corridoio vicino all’aula professori e alla vicepresidenza.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alle prof.sse Giannelli e Gandolfi

IL BALLETTO IN POCHE RIGHE

Attesissimo il debutto tra aprile e maggio di Le Corsaire, con nuove scene e costumi di Luisa Spinatelli, sarà la prima produzione che la Scala avrà in repertorio da quando, nell’ottocento, venne messo in scena da Giovanni Galzerani il primo balletto basato su “The Corsair” di Lord Byron (nel 1826), e nel 1857 da Domenico Ronzani. Complessa e articolata l’evoluzione di questo balletto; questa produzione della coreografa canadese Anna-Marie Holmes, autorevole specialista dei grandi balletti ottocenteschi, da Petipa (di cui nel 2018 ricorrono i 200 anni dalla nascita) e Sergeyev, ha debuttato con il Boston Ballet, prima compagnia di danza non russa ad eseguire il titolo, e con l‘American Ballet Theatre nel 1998. Da allora la Holmes lo ha rimontato per innumerevoli compagnie; ora alla Scala con una veste tutta nuova, il più emozionante tra i grandi classici, una imperdibile avventura. Il Corsaro è azione, passione e romanticismo, una trama che mette in grande evidenza le danze, e momenti virtuosistici dalla tecnica straordinaria. In un’ambientazione esotica, tra pirati e schiavi, tempeste e rapimenti, uccisioni e cospirazioni, una grotta, un pascià e il sogno in un bellissimo giardino, le avventure del pirata Conrad per salvare la sua amata Medora riempiono la storia d’amore con un irresistibile spirito d’avventura.

Pin It on Pinterest