Oggetti luminosi, modelli e prototipi di design

Durante i primi mesi del trimestre gli studenti delle classi 1A e 3G hanno progettato e realizzato prototipi di “oggetti luminosi”. Realizzare modelli in scala o con dimensioni reali aiuta gli allievi a verificare, comprendere e comunicare a terzi la validità della loro progettazione.

Prof.ssa Maria Teresa Gandolfi

 

I modelli della 1° A

Nel mese di ottobre la nostra classe ha realizzato dei prototipi di lampade riciclabili. Per realizzare i nostri “oggetti luminosi” siamo partiti dallo sviluppo su carta dei solidi platonici. Le facce formate da poligoni regolari sono state in seguito fittamente intagliate seguendo diverse fantasie basate su griglie di varie dimensioni. Per completare il lavoro abbiamo inserito l’impianto elettrico dopo aver composto il solido. Sorprendenti i giochi di luce ottenuti con l’accensione della lampada! Per valorizzare le creazioni e potervele mostrare abbiamo scattato delle foto belle ed artistiche.

Alessia Marazzi, Sofia Cereda e Sara Leuzzi 1A

 

I modelli della 3° G

Durante le ore di lezione di Laboratorio del Design la nostra classe ha lavorato duramente per realizzare dei prototipi di lampade con la tecnica dei piani seriali. I piani seriali sono delle sagome bidimensionali che disposte nello spazio formano un volume tridimensionale. Il primo passo della progettazione è stato reperire il materiale più adatto: abbiamo deciso di utilizzare il cartoncino vegetale di spessore 1,5 millimetri perché  particolarmente resistente e non troppo difficile da lavorare.Successivamente abbiamo realizzato degli schizzi per stabilire la forma delle sagome, elaborando composizioni astratte o ispirandoci ad oggetti di vita quotidiana, frutti, verdure o fiori.

Realizzare tutte le sagome a mano è stato piuttosto faticoso, ma ne è valsa la pena. Dopo svariate ore di lezione e un po’ di dolore alle mani le nostre lampade sono finalmente nate. La mia si chiama “Grade 8” ed è realizzata da una sequenza di venti sagome a forma di mezzaluna che ripetendosi formano un ellissoide. L’effetto dato dalla luce che trapassa dalle sagome è soffuso e genera una sensazione calda e accogliente ideale per illuminare una zona relax.

Giulia Perrella 3G